4 potenti soluzioni alle tue sempre crescenti esigenze di guardare il porno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su email

“Urge” è una parola che senti spesso durante il recupero, non è altro che un forte desiderio o un impulso a qualcosa. In questo caso, fare qualcosa che non è necessariamente un bene per te. Quando ti riprendi da qualsiasi forma di dipendenza, sia essa basata su sostanze o comportamentale, gli “stimoli” diventano parte della tua vita quotidiana.

Per quanto riguarda una dipendenza comportamentale come la dipendenza dal porno, gli impulsi possono essere molto forti. Una persona che attualmente è dipendente dalla pornografia o si sta riprendendo da una dipendenza dal porno, in particolare dal porno su Internet, normalmente soddisfa le sue voglie visualizzando contenuti pornografici sotto forma di video e immagini. Oltre a questo, a causa dell’evoluzione di Internet e della tecnologia oggi, anche la dipendenza dal porno e i suoi strumenti si sono evoluti. Consentire l’accesso anonimo a contenuti espliciti illimitati in tutti i moduli.

Perché si verificano sollecitazioni?

Quando stai cercando di riprendersi da una dipendenza come questa, l’urgenza di ricadere può essere abbastanza comune. Possono sorgere per diversi motivi. Alcuni non sarai nemmeno in grado di avvolgere completamente la testa. Principalmente basato sul tuo stile di vita e sulla salute mentale e fisica.

I trigger e le voglie sono alcune parole che incontrerai spesso quando hai a che fare con una dipendenza. Soprattutto quando stai cercando di recuperare. Nel momento in cui ti iscrivi a qualsiasi tipo di programma di recupero, la prima cosa che ti verrà chiesto di fare è identificare i fattori scatenanti e il modello del tuo desiderio. Essere informati è ciò che ti aiuta a sconfiggere una dipendenza.

Ma cos’è esattamente un trigger?

Cos’è un desiderio?

Sono parole diverse per la stessa cosa? E perché si verificano esattamente?

Queste sono tutte domande comuni. Bene, lasciami spiegare.

Trigger vs Cravings

Un trigger può essere qualsiasi cosa, un luogo, un oggetto, certi ricordi, anche certi stati d’animo. È fondamentalmente tutto ciò che è in grado di riportare determinati pensieri, idee e sentimenti, legati alla tua dipendenza. I trigger possono provenire da luoghi e cose più casuali. È divertente come trovano l’origine nelle cose meno attese. I trigger sono causati dall’associazione. Non sono la stessa cosa delle voglie, ma spesso possono portare a determinate voglie.

Un grande colpevole è il dispositivo con cui cammini in tasca. Soprattutto tutte quelle app apparentemente interessanti che hanno tutte le fantastiche funzionalità che fungono da trigger. Qui ci sono 5 di loro che sarà nel tuo miglior interesse da evitare.

Un desiderio d’altra parte è causato dal centro di ricompensa del cervello. Possono essere il risultato di trigger o possono originarsi da soli. Un desiderio ti farà desiderare fisicamente di fare qualcosa. È come quando hai fame e non mangi da molto tempo, e in quel particolare momento, tutto ciò che desideri è riempirti la faccia con del cibo caldo e confortante. Quando brami qualcosa, è come se la vita stessa dipendesse dall’appagamento di quel desiderio. Ma, se il desiderio è legato a una dipendenza, il sollievo che provi dopo aver ceduto al desiderio finirà per esaurirsi, e poi ancora una volta tornerai al punto in cui hai iniziato.

È importante che tu capisca che le voglie possono sorgere senza l’esposizione a fattori scatenanti. Questo è il risultato dei cambiamenti nel tuo cervello dovuti alla dipendenza. La dipendenza altera il cervello per creare e continuare la dipendenza dalla sostanza. A causa della dipendenza, le sostanze chimiche del cervello legate al piacere sono troppo basse quando non sono sotto l’influenza, il che provoca voglie che ti tentano a usare. Una volta che ti sei ripreso con successo dalla dipendenza, nel tempo lo squilibrio si corregge da solo e queste voglie e il modo in cui questi fattori scatenanti ti influenzano si ridurranno. Le voglie e le cause scatenanti sono parti normali di una dipendenza. Solo perché li senti non significa che devi arrenderti.

Cosa puoi fare per affrontare gli stimoli?

Per molti, cedere a un impulso è la risposta automatica. Ciò è comprensibile considerando che mentre si ha a che fare con una dipendenza, una persona è estremamente fragile e vulnerabile. Quindi, un piccolo innesco o desiderio è tutto ciò che serve. Imparare a dire “NO” in questi casi può essere difficile. Poiché questi desideri sono intensi e sono radicati nel nostro cervello. Tuttavia, c’è un modo attraverso il quale puoi comprendere questi desideri e insegnare a te stesso come resistervi. Ecco come puoi farlo, utilizzando questi 4 approcci.

Ritardo

Ogni volta che hai un bisogno, calmati e aspetta. Concedi alla tua mente e al tuo corpo del tempo per elaborarlo. Normalmente dovrebbe scomparire nel tempo se lo ritardi abbastanza e ti distrai. Se hai concesso tempo sufficiente e l’impulso è ancora lì, potrebbe essere dovuto al fatto che sei ancora esposto allo stimolo che ha originato l’impulso in primo luogo. Abbi solo la forza di volontà per negare di cedere per pochi minuti e pensa di poterlo fare. Attieniti a questo ogni volta che senti uno stimolo e nel tempo guarda il numero di impulsi diminuire di numero.

Fuga

Quando senti l’impulso di fare qualcosa, allontanati dalla situazione che lo sta provocando. Lascia quello spazio, fisicamente. Se stai guardando un film con il tuo amico / partner e viene fuori una scena esplicita, non c’è da vergognarsi di scusarti dalla stanza o chiedere di cambiare canale. Quando ti concentri sull’allontanarti dalla situazione, dovrebbe calmare l’impulso e distrarti finché non ti senti di nuovo sicuro. Ciò contribuirà a ridurre l’intensità dell’impulso.

Accettare

Prenditi il tempo e la pazienza per capire i tuoi impulsi. Comprendi cosa sta causando le cose e accetta perché questo sta accadendo. Non essere troppo duro con te stesso per quanto riguarda gli impulsi. Gli stimoli derivanti da fattori scatenanti e voglie sono del tutto normali. Quindi, accetta che tutto questo fa parte del processo. Questo potrebbe metterti a disagio all’inizio, ma migliorerà enormemente il tuo recupero. Ma accettando e comprendendo imparerai in modo che possa aiutarti a mantenere la calma attraverso le voglie e le cause scatenanti.

Sostituto

L’obiettivo è distrarti, il più rapidamente ed efficacemente possibile. Nel momento in cui senti un bisogno insinuarsi, sostituiscilo rapidamente con un pensiero o un’attività diversa. Qualcosa che sai è utile per te e può calmarti. Se sei da solo nella tua stanza, esci e circondati della compagnia. Avere un’azienda di cui ti fidi aiuta sempre. Puoi annotare un elenco di cose che puoi fare per distrarti in una situazione del genere. Quindi, quando sorge un bisogno, puoi sceglierne rapidamente uno dall’elenco.

Gli stimoli andranno mai via?

Questo differisce da individuo a individuo. Ma, per la maggior parte, sì, dovrebbero andarsene.

Una ricerca online e ti imbatterai in tonnellate di teorie sui comportamenti di dipendenza. Alcuni dicono che le persone non sono mai completamente in grado di riprendersi dal “gene della dipendenza” presente nel loro sistema, che rende una persona più fortemente dipendente dalle sostanze. Mentre ci sono altri studi che ritengono che la dipendenza sia ereditaria. Proprio come il modo in cui sei stato tramandato dagli occhi nocciola dai tuoi genitori, puoi anche far sì che anche i loro comportamenti di dipendenza siano tramandati. Tuttavia, non ci sono molte spiegazioni scientifiche a sostegno di queste teorie. Non prestare attenzione a queste cose che leggi su Internet. Pianteranno solo semi di dubbio nel tuo cervello e ti impediranno di riprenderti con successo.

Non preoccuparti dei prelievi

Ricorda solo che ogni desiderio o innesco che provi non significa che stai andando in astinenza. Puoi o meno passare attraverso il ritiro. Ci sono persone che non sperimentano alcuna forma di astinenza fisica, nemmeno lievi sintomi di astinenza. Attraversa quel ponte quando arrivi lì. Non manomettere il tuo recupero preoccupandoti subito. Preoccuparti potrebbe solo causarlo.

Tieni presente che durante il tuo viaggio attraverso questo, ti imbatterai in qualcosa che si chiama Nofap flatline. Questo potrebbe farti inciampare, quindi puoi seguire questa guida qui su come identificare e gestire correttamente la linea piatta di Nofap.

Anche se ogni tanto senti degli impulsi, anche dopo il recupero, non preoccuparti. E ‘normale. Potrebbero venire fuori dal nulla. È così che funzionano le dipendenze, sono imprevedibili. Non lasciare che i fattori scatenanti e le voglie governino la tua guarigione. Non passare tutto il tuo tempo a cercare di evitarli. Sì, gli impulsi sorgeranno sicuramente ad un certo punto. Avrai bisogno di affrontarli. Ma questi impulsi, voglie e fattori scatenanti non sono solo ciò che riguarda il recupero. Sono solo una piccola componente di un’immagine molto più grande che è la tua guarigione.

Le cose migliorano

Cercare di evitare una ricaduta non dipende solo da una cosa. Ci vuole un intero villaggio. Devi impegnarti ad avere uno stile di vita sano, rimanere concentrato sul tuo obiettivo finale, un forte sistema di disintossicazione e un sistema di supporto affidabile intorno a te. Puoi dare un’occhiata a BlockerX, che è stato creato pensando a questo interesse, e può aiutarti molto nel tuo viaggio.

Concentrati sulla costruzione di una vita migliore per te stesso. C’è così tanta bontà là fuori, non lasciare che poche voglie ti impediscano di raggiungere i tuoi obiettivi. Hai capito!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati

Copyright © 2021 Atmana Innovations (precedentemente FunSwitch Technologies). Tutti i diritti riservati.

Liking this article?

Why don't you help out your friends by sharing this with them?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp