Le 5 migliori citazioni di dilemma sociale che rompono la realtà

Se ti sei trovato spesso a chiederti perché le cose materialistiche non ti portino una felicità duratura, o quanto possa sembrare insignificante l’esistenza, devi guardare il documentario Netflix “The Social Dilemma”.

Ora, dopo averlo visto (e rimanendo ipnotizzato) dal modo in cui il documentario procede, dalle citazioni del dilemma sociale che sono state sparse per tutto il documentario, ne ho annotato alcune: Diverse citazioni del dilemma sociale che mi hanno messo a disagio riguardo alla realtà che sono attualmente in vita.

Citazioni sul dilemma sociale in cui vivo

1. “Se non stai pagando per il prodotto, allora sei il prodotto” — Daniel Hövermann

Guardo i social media come Instagram e Facebook e mi ritrovo a fare la domanda sfuggente: Ehi, qual è il loro metodo per fare soldi? Facebook: Sì, vedo annunci e tutto, ma per quanto riguarda Instagram? Finalmente ora ho una risposta:

Sono le mie informazioni personali e la mia attenzione. Procrastinare su tutte queste app ci fa sentire come se stessimo semplicemente passando il nostro tempo in modo innocuo, ma in realtà veniamo venduti a queste aziende in modi che sembrano innocui ma in realtà valgono miliardi di dollari.

2. “Ci sono solo due industrie che chiamano i loro clienti “utenti”: droghe illegali e software”. — Edoardo Tufte

Pensa all’industria del porno. Masturbandosi in modo insensato per fingere orgasmi e guardare persone immaginarie senza una vera chimica. Molte citazioni sul dilemma sociale ti fanno credere che stai lentamente venendo risucchiato dalla distruzione organizzata dell’umanità. In questo caso: portandoti a cadere in una dipendenza da PMO. Questo è tutto nel grande design.

Parliamo di tendenze psicopatiche, ma non sorprende che anche nel grande schema delle cose: grandi e piccole aziende allo stesso modo, siamo solo utenti e quelli che si abituano a questi sistemi intricati.

Noi siamo gli utenti ma anche la materia prima.

Queste citazioni del dilemma sociale ci fanno sentire qualcosa che sapevamo da sempre.

Siamo bombardati quotidianamente da cose da comprare, immagini irreali di celebrità photoshoppate, che distruggono la nostra salute mentale nel processo. Ma questo non importa alle aziende quanto a loro, siamo solo un altro numero che si aggiunge al conteggio degli utenti e più di noi ci sono, più soldi stanno coniando. Naturalmente, questo si aggiunge alla disumanizzazione dei social media, aumentando rapidamente la nostra assunzione quotidiana di immagini photoshoppate senza pensare a come ciò cambi le persone psicologicamente o emotivamente. Finché stanno facendo soldi, nient’altro conta.

3. “Nulla di vasto entra nella vita dei mortali senza una maledizione.” — Sofocle

Tutte le citazioni del dilemma sociale sottolineano la visione contorta che tutti questi giganti dei social media hanno su di noi, tuttavia:

Questo sottolinea semplicemente il fatto che proprio come ogni moneta ha lati positivi e negativi, così fa ogni essere umano, e così fa ogni invenzione. Qualunque cosa tu consideri una comodità, una benedizione, ad esempio i social media.

Cercare tutte queste citazioni sul dilemma sociale ti fa credere che costruire relazioni con persone in diverse parti del mondo mirate a sradicare la solitudine sia esattamente l’opposto di ciò che è successo. Gli studi mostrano un aumento significativo del numero di persone che si sono sentite sole nella loro vita.

Non è la spada ad essere letale, ma la mano che la brandisce.

4. “Curiamo le nostre vite attorno a questo senso di perfezione percepito perché veniamo ricompensati da questi segnali a breve termine: cuori, Mi piace, pollice in alto e lo confondiamo con il valore e lo confondiamo con la verità. E invece, quello che è è una finta popolarità fragile che è a breve termine e che ti lascia ancora di più, e ammettilo, vacante e vuoto prima che tu lo facessi. Perché questo ti costringe a entrare in un circolo vizioso in cui sei tipo, qual è la prossima cosa che devo fare ora perché ne ho bisogno? Pensa a quello composto da due miliardi di persone e poi pensa a come poi le persone reagiscono alle percezioni degli altri”. — Chamath Palihapitiya, CEO di Social Capital

Le citazioni del dilemma sociale condividono una sensazione che incita a quel senso di disagio. Come se fosse qualcosa che conosciamo da molto tempo, ma scegliamo di ignorare.

Come affermato in precedenza, i social media sono diventati una fonte di confronto costante e di solitudine prolungata. I Mi piace e le condivisioni non sono autentici, solo un doppio tocco insensato sullo schermo. Tendiamo a confrontarci con le persone e confrontare i nostri averi con quelli che non sono nemmeno autentici. Le foto sono proprio questo – immagini photoshoppate destinate a deformare la nostra immagine di sé e oggetti costosi – un miraggio.

5. “Stiamo formando e condizionando un’intera nuova generazione di persone che quando siamo a disagio, soli o incerti o spaventati abbiamo un ciuccio digitale per noi stessi che sta in qualche modo atrofizzando la nostra capacità di affrontarlo”. — Tristan Harris, ex etico del design presso Google e co-fondatore del Center for Humane Technologies

Gli studi dimostrano che stiamo rapidamente deteriorando la nostra capacità di gestire il dolore e il dolore. Ogni volta che si verifica il minimo inconveniente, indossiamo il nostro copricapo con cancellazione del rumore e mettiamo musica o bobine di Instagram.

L’unica cosa che le citazioni del dilemma sociale ottengono è aiutarti a capire che non sono i telefoni che mettiamo in modalità aereo, ma noi stessi. Ignaro di ciò che ci circonda – isolato nella nostra piccola bolla.

Facebook
Twitter
Tumblr
Pinterest
Reddit

Vuoi davvero uscire da Porn? BlockerX Premium è ciò di cui hai bisogno.

Usa il codice “PROMO5” al momento del pagamento per il 5% DI SCONTO