4 bugie dannose che l’industria del porno ti dice

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il porno è una fantasia. È tutto inventato. Ma il semplice cervello umano tende a dimenticarlo a volte. Quando guardiamo una cosa in particolare più e più volte, ci abituiamo. Cominciamo a pensare che sia normale. Presto, la vita della bobina diventa realtà come parte della nuova norma. Ecco come funziona il cervello umano. La vita che conduciamo quotidianamente è una raccolta delle varie abitudini che abbiamo acquisito lungo la strada.

Questo è il motivo per cui il porno è pericoloso. Più lo guardi, prima inizi a dimenticare che le persone sul tuo schermo sono solo attori. Inizi a credere che quello che vedi sullo schermo sia esattamente come appare il sesso nella vita reale. Non è così.

Il porno è intrattenimento, niente di più. Non un sostituto del sesso, non l’educazione sessuale, solo puro intrattenimento. Ma, nel tempo, l’industria del porno è diventata così grande e influente che ora decide cosa è “normale” e cosa no. Ciò ha portato a una cultura sessuale oggi che si è normalizzata, violenza, abusi sessuali, sesso con minori e oggettivazione delle donne. Questo è tutto il risultato del contenuto che questi siti Web porno pubblicano e delle bugie che alimenta le giovani menti impressionabili.

Le bugie della pornografia

Ecco le 4 bugie che l’industria del porno ha normalizzato nel mondo di oggi

Bugia n. 1: il porno è naturale e normale

Questa è la più grande bugia. Il porno non è in alcun modo naturale. È il sesso che è naturale. Il sesso è la parte più normale e naturale della nostra vita. Il porno invece è un prodotto. Viene prodotto e somministrato al consumatore.

L’obiettivo finale dei pornografi è indirizzare il traffico al loro sito. Lo fanno facendo il porno ei suoi attori sembrano molto piacevoli agli occhi. In un certo senso, vestono il sesso per sembrare perfetti. Questo è ciò che rende il porno innaturale e minimamente realistico.

Potresti chiederti cosa c’è di sbagliato in questo. È lo stesso anche con i film. Tutto, dai denti dell’attore all’appuntamento a cena in cui porta la sua ragazza, è tutto perfetto per la T. Quindi, perché lo stesso concetto non può essere applicato alla pornografia? Il motivo è che sappiamo chiaramente la differenza tra la bobina e la vita reale quando si tratta di film. Conosciamo l’enorme sforzo che viene fatto per far apparire una persona così bella sullo schermo. L’industria cinematografica è molto trasparente su queste cose.

L’industria del porno non lo è. Gli spettatori porno non sono consapevoli degli interventi di chirurgia plastica, del montaggio completo, delle riprese di tre giorni, dell’illuminazione perfetta, dei capelli e del trucco necessari per produrre solo un video porno di 35 minuti.

Bugia n. 2: guardare il porno non influenzerà le tue relazioni nella vita reale

Se hai avuto una relazione a lungo termine, allora sei consapevole che questa è sicuramente una bugia. Il porno a volte può avere un impatto enorme sulle relazioni nella vita reale. Il tabù che circonda il porno deve portare a una mancanza di trasparenza quando è coinvolto nelle relazioni. Per questo motivo, non puoi mai essere sicuro delle opinioni del tuo partner sul porno. Questo può portare a parecchi problemi.

Quando scoprono che la loro amata usa il porno, molti partner si sentono scioccati, rifiutati, abbandonati, umiliati e traditi. L’idea rappresentata dall’industria del porno secondo cui il porno è una decisione personale e non colpisce nessuno tranne la persona che lo guarda è falsa.

Anche se il tuo partner non ha problemi con il porno, può comunque danneggiare la tua relazione. C’è un’enorme differenza tra il sesso nella vita reale e il sesso nel porno. Non puoi aspettarti che il tuo partner si esibisca nello stesso modo in cui lo fa con il porno. Se ti aspetti che il sesso nella vita reale sia nello stesso modo in cui è porno, allora inizierai lentamente a perdere interesse per il tuo partner, perché non sarà così. È probabile che con il passare del tempo diventerai sempre più insoddisfatto dell’aspetto e delle prestazioni sessuali del tuo partner.

Bugia n. 3: il porno può agire come mezzo di educazione sessuale sicura

Il porno non è sicuramente un modo sicuro o giusto per conoscere il sesso. Questo è molto dannoso in quanto la generazione più giovane fa affidamento sul porno per conoscere il sesso. Il motivo per cui questo sta accadendo è perché il sesso è così stigmatizzato nella nostra società. Il tabù che circonda il sesso costringe le giovani generazioni a conoscere il sesso dalla versione distorta fornita dall’industria del porno.

Se impari a conoscere il sesso dal porno, raccogli anche i temi violenti e degradanti che vengono visualizzati in esso. Questo può portare a situazioni pericolose. Imparare a conoscere il sesso dal porno porterà solo a delusione, relazioni fallite, isolamento e mancanza di soddisfazione sessuale.

Per risolvere questo problema dobbiamo essere più aperti sull’educazione sessuale. Assicurati che le pratiche sessuali sicure vengano insegnate ai bambini da fonti affidabili, in modo che non ricorrano al porno.

Bugia n. 4: il porno è solo una distrazione / piacere colpevole

All’inizio potrebbe essere solo una distrazione o un piacere colpevole. Ma se non stai attento può presto trasformarsi in una dipendenza.

Guardare porno e masturbarsi, rilascia lo stesso tipo di dopamina che viene rilasciato quando si usano droghe. È un tipo simile di sballo che provi in entrambe le situazioni. Questo è il motivo per cui il porno crea dipendenza. Più lo guardi, più il tuo cervello lo desidera. Con l’aumentare delle voglie, aumenterà anche la voglia inarrestabile di guardare il porno più volte al giorno. Prima che tu te ne accorga, inizierai a cancellare i programmi con i tuoi amici, solo per restare a casa e masturbarti.

Il consumo di porno è un comportamento crescente. Puoi passare dalla visione di un video alla settimana a poche volte al giorno molto velocemente. Lungo la strada, il tuo livello di soddisfazione diminuisce, quindi finisci per guardare sempre più porno solo per essere soddisfatto come una volta.

Quindi sì, il porno non è sicuramente un innocuo piacere colpevole. Viene fornito con una propria serie di conseguenze ed effetti collaterali. Non c’è niente di sbagliato nel guardare il porno se fatto con moderazione. Consapevole del fatto che non è una rappresentazione della vita reale. È sempre meglio rimanere informati e al sicuro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati

Copyright © 2021 Atmana Innovations (precedentemente FunSwitch Technologies). Tutti i diritti riservati.

Liking this article?

Why don't you help out your friends by sharing this with them?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp