Site icon BlockerX

Guardare il porno è un peccato?

watching porn a sin
guardare il porno è un peccato

Guardare Porn a Sin: questa domanda ti sarebbe venuta almeno una volta nella vita. Potrebbe essere stato per il tabù che ruota attorno all’argomento, potrebbe essere stato per le tue convinzioni religiose. Ma la maggior parte delle persone non è pronta a esplorare questo argomento poiché si oppone alle loro norme culturali e sociali.

È facile evitare questo pensiero dicendo che dipende dal modo in cui lo guardi. E anche questo è un modo di vederlo. Ma come affrontiamo questa domanda specifica? È solo un peccato in termini di credenze religiose? O guardare il porno è completamente sbagliato, come molti direbbero?

Scopriamolo.

Ma cos’è un peccato?

Qualsiasi atto che è generalmente considerato sbagliato nella sua stessa natura è un peccato. La definizione del libro di testo sarebbe qualsiasi atto immorale che è contro la legge divina. Ma ciò che è divino è specifico dell’insieme di convinzioni che tu o la tua religione sostenete.

Pertanto, aderisce alla cultura intorno a te. Ad esempio, l’uso di contraccettivi mentre si fa sesso è considerato un peccato nel cristianesimo poiché sconfigge lo scopo originale della procreazione. Ma le chiese moderne ora stanno sostenendo il metodo del calendario per il sesso come mezzo per migliorare l’intimità tra i partner.

Quindi, culture e religioni cambiano la loro prospettiva per essere rilevanti mentre i tempi cambiano. Ma alcune cose rimangono peccati a prescindere, come togliere la vita a un altro. Tali atti sono considerati immorali universalmente e giustamente.

Il filosofo politico Jean-Jaques Rousseau ha affermato che tutti gli esseri umani sono intrinsecamente buoni nel cuore e quindi in grado di distinguere tra giusto e sbagliato. Questo è vero per la maggior parte delle persone, indipendentemente dalla cultura a cui appartengono.

Ma con il porno, le risposte variano sempre con alcuni che lo supportano e alcuni lo chiamano la nuova droga che crea dipendenza. Entriamo subito in esso per capire come il porno potrebbe o non potrebbe essere un peccato, religioso o meno.

Opinioni religiose sulla pornografia

La pornografia, sebbene non nuova, non era esattamente nel periodo in cui si formavano la maggior parte delle religioni. Ciò che era popolare era il sesso, la causa principale di tutta la vita. Poiché lo scopo principale del sesso è la procreazione per queste istituzioni, il sesso prematrimoniale è sempre stato disprezzato.

In generale, la maggior parte delle religioni è contro il sesso e qualsiasi cosa connessa quando è esclusivamente a scopo di piacere. Ciò include naturalmente toccarsi e il porno è ovvio. La maggior parte delle società moderne è stata prevalentemente contro la pornografia e anche contro il suo consumo.

Cosa dice la Bibbia sulla pornografia?

Nello specifico, sulla pornografia, la Bibbia non dice nulla. Ma questo è perché allora la parola non esisteva. Tuttavia, essendo il cristianesimo fortemente contrario al sesso prematrimoniale e alla lussuria in generale, denuncia la pornografia.

Ma io vi dico che chiunque guarda una donna con intenti lussuriosi, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore (Mt 5,28)

Molti cristiani credono che questo versetto (tra gli altri) sia un avvertimento che la Bibbia ha dato sulla pornografia. Il cristianesimo scoraggia dal indulgere in atti di immoralità sessuale poiché hanno un effetto residuo duraturo.

Il corpo di un cristiano è un tempio. Non è da solo e ha un prezzo. Quindi, sarà usato per glorificare Dio. Ogni peccato si compie fuori del corpo, ma la persona sessualmente immorale pecca contro il proprio corpo.

La masturbazione e/o guardare la pornografia non ha nulla a che fare con la glorificazione del creatore. La Bibbia menziona anche che i peccati possono essere piacevoli, ma il piacere che ne deriva sarebbe fugace. Sebbene la pornografia non sia esplicitamente dichiarata nella Bibbia, tutto ciò che il Libro sacro ha da dire va contro l’idea di autocompiacimento.

Infatti, guardando la pornografia, ci si rifiuta apertamente di obbedire a diverse regole del cristianesimo che aderisce per mantenersi sulla via di Dio. In altre parole, consumare contenuti pornografici è un biglietto per l’inferno.

Visione islamica sulla pornografia

Fahishah è una parola araba che significa oscenità o indecenza, un termine importante nell’Islam. Diversi atti sono definiti immorali e inseriti in questo concetto, tra cui mentire e trattare male i propri genitori. Ma i primi e più importanti atti considerati come Fahishah sono l’adulterio e la fornicazione.

L’Islam, sebbene non sia contro il sesso, proibisce agli uomini di guardare le donne non mahram con lussuria. Questo ti dà praticamente la risposta se l’Islam è d’accordo con la pornografia o meno.

Se hai bisogno di aiuto, la risposta è un grande NO. Con la pornografia, si guarda (con lussuria) le donne che compiono atti sessuali. Le opinioni islamiche si oppongono fortemente all’idea di esibizione pubblica di atti sessuali/sessuali. Inoltre, gli studiosi della religione chiedono ai musulmani di non guardare, condividere, fare o prendere parte alla pornografia.

Inoltre, i contenuti sessualmente espliciti portano alla masturbazione. Insieme all’adulterio e alla fornicazione, anche la masturbazione è considerata haram. Pertanto la religione è totalmente contraria a tutto ciò che ha a che fare con questi atti, compresa la pornografia.

Porno immorale

Nel 21° secolo, sempre più persone denunciano le religioni in quanto antifemministe, comunitariste e propagatrici di valori pericolosi. Tuttavia, indipendentemente dalle tue convinzioni, guardare il porno potrebbe essere etico o non etico a seconda di una moltitudine di fattori.

L’industria del porno in sé è piena di conflitti e problemi. La maggior parte degli attori è sottopagata e gli intermediari coinvolti prendono tutti i soldi. Inoltre, gli agenti sono spesso noti per sfruttare nuovi talenti facendoli lavorare gratuitamente e gli attori pagano di tasca propria per i test STD.

Tuttavia, la maggior parte dei video porno viene rilasciata legalmente, da attori e produttori consenzienti. È un’industria multimiliardaria che dà lavoro a molti. Non c’è niente di sbagliato nella creazione e nel far parte di contenuti per adulti. Ma diventa immorale a seconda di come è stato creato un determinato contenuto.

Immagini o video sessualmente espliciti di minori, telecamere nascoste e video non consentiti, nastri di sesso trapelati costituiscono tutti contenuti pornografici non etici. Indulgendo in questi, stai promuovendo un mercato che fa soldi con contenuti sessuali rubati e/o immorali.

La maggior parte dei paesi prevede sanzioni severe contro il consumo, la creazione e la distribuzione di materiale pedopornografico. La distribuzione di contenuti rubati, l’inserimento di webcam all’insaputa dei soggetti del video, la visione e la condivisione di porno piratato sono tutti illegali e punibili dalla legge.

Conclusione

Quindi, quando ti viene posta la domanda se il porno sia un peccato o meno, dipende da come lo guardi. Ma quasi sempre, è spesso un peccato o non etico o entrambi a causa dei fattori sopra menzionati. Oltre a questi fattori, il porno crea dipendenza come sottolinea la maggior parte degli studi e può rovinare le relazioni.

Altera il modo in cui il tuo cervello reagisce e si comporta alle attività sessuali. Può causare disfunzioni sessuali, indurre ansia da prestazione e rendere il sesso reale deludente. Inoltre, un consumo eccessivo può portare a una cattiva immagine corporea di sé e quindi a una minore autostima.

L’ansia sociale, l’isolamento e la depressione sono alcuni dei rischi per la salute mentale che il porno pone. Ma la maggior parte delle persone sembra ignorare o ignorare questi aspetti. Le conversazioni sull’argomento non vengono mai avviate perché è tabù nella maggior parte delle culture.

È tempo di vedere le cose per quello che sono ed educare le persone sugli effetti delle abitudini compulsive in modo che possano aiutare gli altri e, soprattutto, se stessi.

Riferimenti

https://www.christianity.com/wiki/sin/bible-say-about-pornography.html

https://www.thegospelcoalition.org/themelios/article/seven-reasons-you-should-not-indulge-in-pornography